Filmedvd

Scheda del film

Manhattan
Titolo originale: Manhattan
Genere: Commedia
Nazione: U.S.A.
Anno di produzione: 1979
Data di uscita al cinema: n.d.
Durata: 96 Minuti
Regia:
Interpreti:, , ,
Premi: n.d
4.50/ 5

Voto Staff Filmedvd

Film considerato Da vedere
sulla base di 8 voti
94░ su 3770 in assoluto
15░ su 771 nel genere Commedia
14░ su 239 nella decade 1970's
3.99/ 5

Voto utenti Filmedvd

Film considerato Da vedere
sulla base di 27 voti
Hai visto il film? Esprimi il tuo giudizio
Illumina il numero di pizze che vuoi dare al film e cliccaci sopra.
Versione Dvd del film
Disponibilità
immediata
Il nostro prezzo :
9.99 €
Acquista

Trama e recensione del film Manhattan

Isaac Davis è un autore comico quarantenne che vive a Manhattan ed è impegnato a scrivere un nuovo libro. La sua seconda moglie Jill l’ha lasciato per un’altra donna, ed ora Isaac ha un rapporto con Tracy, una brillante studentessa di diciassette anni. La situazione sentimentale dell’uomo si complica quando Isaac perde la testa per la giornalista Mary Wilke, l’amante del suo migliore amico Yale.

ManhattanOpera della piena maturità nel percorso artistico di Woody Allen, “Manhattan” costituisce un’autentica dichiarazione d’amore verso la città di New York, immortalata dallo splendido bianco e nero del direttore della fotografia Gordon Willis. Girato un anno dopo la parentesi bergmaniana di “Interiors” e sceneggiato insieme al fido Marshall Brickman, “Manhattan” si è rivelato il secondo maggior successo nella carriera di Allen dopo “Io e Annie”, ed è considerato dagli appassionati del regista (e non solo) come un vero e proprio film cult. Commedia traboccante di romanticismo e di ironia, ma attraversata allo stesso tempo da un’ineffabile vena di amarezza, “Manhattan” è un delizioso film sentimentale che fonde in maniera superba la magica atmosfera di una New York mai così suggestiva con una disincantata riflessione sulle piccole e grandi nevrosi quotidiane dell’epoca moderna.

La pellicola, girata in formato anamorfico, si apre con una serie di immagini dei luoghi di Manhattan sulle note di “Rhapsody in blue”, per poi culminare con una panoramica mozzafiato dello skyline della città, illuminata dai fuochi d’artificio per la festa del 4 luglio. Nel film di Allen, l’isola di Manhattan (“metafora della decadenza della cultura contemporanea”, nelle parole di Isaac / Woody) diventa così uno spazio sospeso fra realtà e sogno: una sorta di magico microcosmo all’interno del quale i vari personaggi vivono, si muovono ed interagiscono fra loro, ciascuno in preda alle proprie insicurezze e all’incapacità di governare i moti del cuore. Al centro della vicenda troviamo Isaac Davis (Allen), autore televisivo di mezza età da poco piantato dalla moglie Jill (Meryl Streep), che si ritrova diviso fra la giovane studentessa Tracy (Mariel Hemingway) e la sofisticata giornalista Mary Wilke (Diane Keaton), la quale a sua volta è l’amante di Yale (Michael Murphy), il migliore amico di Isaac.

Ma oltre a questa complessa girandola amorosa, in “Manhattan” Allen ci propone anche un personalissimo ritratto della società contemporanea, che nasconde le proprie fragilità intrinseche dietro le effimere mode culturali professate dalla borghesia intellettuale di New York. In sottofondo, a scandire gli stati d’animo del protagonista, risuonano le più famose melodie di George Gershwin, eseguite dalla New York Philarmonic Orchestra e dalla Buffalo Philarmonic Orchestra. La scena celeberrima in cui Isaac fa l’elenco delle cose per cui vale la pena vivere è entrata di diritto nell’antologia del cinema.


Voto dell'autore 4.5/5
, consultata 5382 volte
Leggi i commenti sul film Leggi i commenti sul film | lascia il tuo commento Lascia il tuo commento

Risorse correlate

Legenda: Recensione musicata Recensione musicata - Disponibile trailer Trailer

Commenti

comments powered by Disqus

Navigazione nell'archivio

© 2014 FILMEDVD.IT
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
JoomSEF SEO by Artio.