Filmedvd

Scheda del film

Che mi dici di Willy?
Titolo originale: Longtime Companion
Genere: Drammatico
Nazione: U.S.A.
Anno di produzione: 1989
Data di uscita al cinema: n.d.
Durata: 102 Minuti
Regia:
Interpreti:, , ,
Premi: Golden Globe - Miglior Attore Supporter
3.80/ 5

Voto Staff Filmedvd

Film considerato Da vedere
sulla base di 1 voti
1392° su 3982 in assoluto
550° su 1108 nel genere Drammatico
156° su 298 nella decade 1980's
4.13/ 5

Voto utenti Filmedvd

Film considerato Da vedere
sulla base di 6 voti
Hai visto il film? Esprimi il tuo giudizio
Illumina il numero di pizze che vuoi dare al film e cliccaci sopra.

Trama e recensione del film Che mi dici di Willy?

3 luglio 1981. Due giovani amici omosessuali, Willy e John, si trovano a Fire Island, ospiti nella casa al mare di Sean e David, una coppia benestante di New York; nella stessa località è in vacanza anche Allen, di professione avvocato. Quella mattina, il New York Times riporta per la prima volta la notizia di una nuova e sconosciuta malattia che si sta diffondendo soprattutto all’interno della comunità gay…

Che mi dici di Willy?“Che mi dici di Willy?”, diretto da Norman René nel 1989, è stato una delle primissime produzioni hollywoodiane ad affrontare apertamente il tema dell’Aids, ricostruendo il drammatico impatto della malattia fin dal primo periodo della sua diffusione. Basato su una sceneggiatura dell’autore teatrale Craig Lucas, il film di René è suddiviso in nove “atti”, ciascuno incentrato su una singola giornata e corrispondente ad un anno compreso fra il 1981 e il 1989. Protagonisti delle vicende, una serie di personaggi omosessuali che si trovano a dover affrontare la paura del contagio e le tragiche conseguenze del morbo.

Attraverso un approccio di carattere minimalista, che intreccia in una struttura corale le storie parallele di una decina di comprimari, “Che mi dici di Willy?” ci offre un interessante spaccato dell’America reaganiana degli Anni ’80 e delle reazioni provocate dalla scoperta del virus dell’Hiv. Il copione di Lucas sa fondere abilmente melodramma e ironia, senza scivolare nella retorica o nei facili sentimentalismi, ma restituendo la complessità e l’umanità dei vari protagonisti e l’evoluzione dei loro rapporti di affetto e di fratellanza nel corso del tempo. Nel finale, il messaggio di speranza del film è affidato ad una sequenza surreale in cui i personaggi sopravvissuti rievocano con la fantasia i loro amici defunti.

Il variegato cast della pellicola è composto prevalentemente da giovani attori semi-esordienti, fra cui Campbell Scott (figlio d’arte di George C. Scott) e Mary-Louise Parker, affiancati da alcuni interpreti provenienti dal teatro, con una menzione speciale per l’ottimo Bruce Davison. Il titolo originale, “Longtime companion”, è ripreso dall’espressione usata nei necrologi per indicare i compagni delle vittime dell’Aids. Il regista Norman René, qui al suo debutto dietro la macchina da presa, è scomparso nel 1996 proprio a causa della malattia.


Voto dell'autore 3.8/5
, consultata 2898 volte
Leggi i commenti sul film Leggi i commenti sul film | lascia il tuo commento Lascia il tuo commento

Risorse correlate

Commenti

comments powered by Disqus

Navigazione nell'archivio

© 2014 FILMEDVD.IT
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
JoomSEF SEO by Artio.