Filmedvd

Scheda del film

Il bruto e la bella
Titolo originale: The Bad and the Beautiful
Genere: Drammatico
Nazione: U.S.A.
Anno di produzione: 1952
Data di uscita al cinema: n.d.
Durata: 118 Minuti
Regia:
Interpreti:, , ,
Premi: 5 Premi Oscar - Miglior Attrice Supporter, Sceneggiatura, Fotografia, Scenografia, Costumi
3.70/ 5

Voto Staff Filmedvd

Film considerato Da vedere
sulla base di 2 voti
1738° su 3915 in assoluto
671° su 1086 nel genere Drammatico
121° su 143 nella decade 1950's
3.10/ 5

Voto utenti Filmedvd

Film considerato Passabile
sulla base di 7 voti
Hai visto il film? Esprimi il tuo giudizio
Illumina il numero di pizze che vuoi dare al film e cliccaci sopra.

Trama e recensione del film Il bruto e la bella

Jonathan Shields, figlio di un produttore cinematografico fallito, dopo la morte del padre decide di associarsi all’aspirante regista Fred Amiel per tentare di fare fortuna ad Hollywood; i due amici vengono incaricati di realizzare un film di serie B, confezionando un grande successo. Ben presto la carriera di Shields prende il volo; nel frattempo l’uomo si ritrova a lavorare con l’affascinante attrice Georgia Lorrison.

Il bruto e la bellaFra le numerose pellicole che nel corso degli anni ci hanno mostrato il lato oscuro di Hollywood, una delle più importanti resta senza dubbio “Il bruto e la bella”, diretto dal regista Vincente Minnelli nel 1952. Basato su un soggetto di George Bradshaw, “Tribute to a bad man”, adattato da Charles Schnee, il film di Minnelli è la storia della folgorante ascesa e della successiva caduta di un immaginario produttore hollywoodiano, Jonathan Shields (un personaggio ispirato al tycoon David O. Selznick), interpretato da un magnetico Kirk Douglas in uno dei più bei ruoli del suo repertorio.

Costruito attraverso tre lunghi flashback, “Il bruto e la bella” ripercorre le varie fasi della carriera del protagonista mediante una struttura narrativa simile a quella dell’analogo “Eva contro Eva”, con tre diversi personaggi che di volta in volta si alternano nell’assumere il compito di voci narranti della vicenda di Shields: Fred Amiel (Barry Sullivan), un regista al quale Shields aveva voltato le spalle; Georgia Lorrison (Lana Turner), una bella attrice che Shields aveva trasformato in una star ma che poi aveva ingannato; e James Lee Bartlow (Dick Powell), uno scrittore che era stato ingaggiato da Shields per il copione di un film. Adottando lo stile e i toni del melodramma, Minnelli è abilissimo nel mettere in scena il ritratto di un produttore geniale, ma al contempo cinico ed opportunista, che in nome di una smisurata ambizione non si fa scrupoli a tradire la fiducia di amici e colleghi. Sullo sfondo il regista traccia una disincantata descrizione del mondo del cinema, che rievoca quella già attuata da Billy Wilder appena due anni prima nel capolavoro “Viale del tramonto”; nel finale, tuttavia, Minnelli lascia aperto uno spiraglio di speranza sul destino del protagonista.

Considerato giustamente uno dei vertici del cinema di Minnelli (nonché il suo miglior film non musicale), “Il bruto e la bella” ha ricevuto cinque premi Oscar: miglior sceneggiatura, fotografia, scenografia e costumi, oltre alla statuetta come miglior attrice non protagonista a Gloria Grahame per il breve ruolo di Rosemary, la frivola moglie di Bartlow, mentre Kirk Douglas dovette accontentarsi della nomination. Dieci anni più tardi Minnelli ne ha girato un ideale sequel (ma assai meno riuscito), “Due settimane in un’altra città”, sempre interpretato da Douglas.


Voto dell'autore 4.2/5
, consultata 3661 volte
Leggi i commenti sul film Leggi i commenti sul film | lascia il tuo commento Lascia il tuo commento

Risorse correlate

Legenda: Recensione musicata Recensione musicata - Disponibile trailer Trailer

Commenti

comments powered by Disqus

Navigazione nell'archivio

© 2014 FILMEDVD.IT
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
JoomSEF SEO by Artio.