Filmedvd

Scheda del film

L'asso nella manica
Titolo originale: Ace in the Hole
Genere: Drammatico
Nazione: U.S.A.
Anno di produzione: 1951
Data di uscita al cinema: n.d.
Durata: 112 Minuti
Regia:
Interpreti:, , ,
Premi: n.d
4.27/ 5

Voto Staff Filmedvd

Film considerato Da vedere
sulla base di 3 voti
360° su 4010 in assoluto
162° su 1118 nel genere Drammatico
57° su 144 nella decade 1950's
4.12/ 5

Voto utenti Filmedvd

Film considerato Da vedere
sulla base di 31 voti
Hai visto il film? Esprimi il tuo giudizio
Illumina il numero di pizze che vuoi dare al film e cliccaci sopra.

Trama e recensione del film L'asso nella manica

Il giornalista Charlie Tatum, assunto nella redazione del quotidiano di una cittadina del New Mexico, sogna di realizzare lo scoop in grado di riportarlo sulla cresta dell’onda. L’occasione arriva all’improvviso quando un operaio, Leo Minosa, rimane intrappolato nel crollo di una miniera; immediatamente, Charlie sfrutta la situazione per creare un grande evento mediatico, rallentando di proposito i soccorsi.

L'asso nella manicaRealizzato nel 1951, un anno dopo il capolavoro “Viale del tramonto”, “L’asso nella manica” è uno dei film più amari e crudeli del geniale regista Billy Wilder, da sempre impietoso smascheratore delle debolezze umane e dei falsi miti che governano la nostra società. Scritto da Wilder insieme a Walter Newman e Lesser Samuels, “L’asso nella manica” è ispirato a un reale fatto di cronaca verificatosi nel 1925 in Kentucky, che aveva suscitato un immenso clamore mediatico. La pellicola, però, ha ricevuto un’accoglienza piuttosto tiepida alla sua uscita nelle sale, soprattutto a causa del feroce pessimismo della storia narrata, che non scende ad alcun compromesso con lo spettatore; tuttavia, a distanza di tanto tempo “L’asso nella manica” è entrato negli annali del cinema come uno dei migliori film nell’intera produzione di Wilder.

Protagonista della pellicola è un memorabile Kirk Douglas alle prese con un ruolo volutamente sgradevole: quello di Charlie Tatum, cronista cinico e senza scrupoli, emblema di quella deriva morale che porterà alcuni individui a servirsi della sventura di un altro essere umano a proprio vantaggio. Disposto a tutto pur di mettere a segno il colpo che gli cambierà la carriera, Charlie conquista la fiducia e l’amicizia del povero Leo (Richard Benedict) e nel frattempo fa in modo di prolungarne la prigionia, incurante dei rischi. Allo stesso modo, altri personaggi moralmente discutibili utilizzano la vicenda per il loro tornaconto, come la moglie dell’uomo, Lorraine (Jan Sterling). Soltanto nel drammatico finale il protagonista, messo di fronte al peso delle proprie colpe, sconterà una fatale (ma tardiva) redenzione.

Ma l’aspetto forse più attuale de “L’asso nella manica” resta la sua sarcastica descrizione del “grande carnevale” che si sviluppa attorno alla tragedia di Leo, quando l’avidità di alcuni reporter e la morbosa curiosità della gente comune trasformeranno il crollo della miniera in un autentico “spettacolo” per le masse; un fenomeno del quale, purtroppo, ancora oggi abbiamo testimonianza diretta in occasione dei più efferati fatti di cronaca. Mai come in questo caso, dunque, è possibile riscontrare il carattere tristemente profetico dell’opera di Wilder; la quale, dopo oltre mezzo secolo, non ha perso un grammo della sua carica mordace e corrosiva.


Voto dell'autore 4.2/5
, consultata 7721 volte
Leggi i commenti sul film Leggi i commenti sul film | lascia il tuo commento Lascia il tuo commento

Risorse correlate

Commenti

comments powered by Disqus

Navigazione nell'archivio

© 2014 FILMEDVD.IT
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
JoomSEF SEO by Artio.