Filmedvd

Scheda del film

Shine
Titolo originale: Shine
Genere: Biografico
Nazione: Australia
Anno di produzione: 1996
Data di uscita al cinema: n.d.
Durata: 105 Minuti
Regia:
Interpreti:, , ,
Premi: Premio Oscar - Miglior Attore
Golden Globe - Miglior Attore

3.97/ 5

Voto Staff Filmedvd

Film considerato Da vedere
sulla base di 3 voti
1022° su 3961 in assoluto
16° su 61 nel genere Biografico
123° su 347 nella decade 1990's
3.43/ 5

Voto utenti Filmedvd

Film considerato Passabile
sulla base di 43 voti
Hai visto il film? Esprimi il tuo giudizio
Illumina il numero di pizze che vuoi dare al film e cliccaci sopra.
Versione Dvd del film
Disponibilità
in 2 gg
Il nostro prezzo :
12.99 €
Acquista

Trama e recensione del film Shine

In una famigliola ebraica trasferitasi in Australia dopo la seconda guerra mondiale, il piccolo David Helfgott si farà notare per le sue eccezionali doti musicali, ricevendo il consenso e la stima del mondo intero per il suo talento come pianista, prima di entrare in un vicolo senza uscita: la pazzia.

Shine“Shine” è David Helfgott, bimbo prodigio cresciuto e vissuto in una realtà tutt’altro che splendente. Una famiglia umile, madre, due sorelle e un padre severo ma in fondo buono, che autoproclamatosi capo indiscusso si impegna all’indissolubilità del nucleo familiare, contro le incursioni esterne della vita. Non vi sono amici disponibili per David, l’unico referente non umano è il pianoforte, col quale “interloquisce” tramutando le note in discorsi musicati. La sua ascesa all’olimpo dei geni pare senza freni, ma il padre dolorosamente e con violenza imporrà tutta l’autorità di cui gode per impedire alle lusinghe dei college americani ed europei di rubargli il figlio. Il giovane nel frattempo diviene adolescente, un po’ svampito e molto insicuro; fattosi forza riuscirà ad andare all’estero, rompendo definitivamente il rapporto con la famiglia. Guadagna per merito degli insegnamenti introiettati un maggiore controllo sui suoi virtuosismi musicali, diventando l’allievo senza più maestri. È giunto all’apogeo della propria vita. Ma proprio la musica lo tradirà, un Rachmaninov eseguito con precisione matematica lo porterà alla pazzia.

La parte di storia appena espressa, costituita da una serie di flashback, è incastonata in una struttura narrativa a tasselli, nella quale compaiono altri frammenti (sul presente filmico) che ci permettono di conoscere anche la versione di David quarantenne, solo, iper-verboso, dolce e goffamente antisociale. È un uomo rimasto bambino, si è rifugiato nel suo mondo interiore, fatto di ricordi felici, nel quale fare musica è proibito. Ovviamente la sceneggiatura decide un suo ritorno ai tasti bianco-neri, meno fastoso dei giorni passati; l’incompreso ragazzo prodigio trova la compagna della sua vita, mantenendo la musica come amante prediletta. Il sipario cala. Questo è “Shine” in briciole, ispirato ad una storia vera. L’opera di Scott Hicks esalta lo splendore del genio musicale interpretato dal vincitore dell’Oscar Geoffrey Rush, semplicemente immenso, capace di comunicare allo spettatore quanto sia affascinante e potente la musica nella sua essenza di mantide, che attrae l’adulante compagno condannandolo alla pazzia. Nella normalità imperante della vicenda spicca la figura quasi extra-umana di Helfgott, capace di musicare un Rachmaninov prima dei dieci anni; ma osservandone meglio alcuni tratti come le imperfezioni, le attitudini empatiche e i problemi, ci si accorge infine che David può essere definito, senza sbagliare, un mito, ma dalla natura umana.

L’alterità in cui vive sparisce nel momento in cui la musica compare, e da spettatore egli diviene protagonista della sua esistenza. Lo spettacolo si conclude ed è solo lui a meritarsi tutti gli applausi. Quando il cinema si rende servile a storie così affascinanti, nel senso che diventa la macchina invisibile dallo straordinario potere immaginifico, non si può far altro che ascoltare con gli occhi e vedere le emozioni con il cuore, ringraziando Scott Hicks di aver regalato al pubblico un così intenso componimento filmico.


Voto dell'autore 4/5
, consultata 11690 volte
Leggi i commenti sul film Leggi i commenti sul film | lascia il tuo commento Lascia il tuo commento

Risorse correlate

Legenda: Recensione musicata Recensione musicata - Disponibile trailer Trailer

Commenti

comments powered by Disqus

Navigazione nell'archivio

© 2014 FILMEDVD.IT
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
JoomSEF SEO by Artio.