Filmedvd

Scheda del film

Paura e desiderio
Titolo originale: Fear and Desire
Genere: Guerra
Nazione: U.S.A.
Anno di produzione: 1953
Data di uscita al cinema: n.d.
Durata: 68 Minuti
Regia:
Interpreti:, , ,
Premi: n.d
3.25/ 5

Voto Staff Filmedvd

Film considerato Passabile
sulla base di 2 voti
2826° su 3909 in assoluto
32° su 40 nel genere Guerra
139° su 143 nella decade 1950's
3.62/ 5

Voto utenti Filmedvd

Film considerato Da vedere
sulla base di 20 voti
Hai visto il film? Esprimi il tuo giudizio
Illumina il numero di pizze che vuoi dare al film e cliccaci sopra.

Trama e recensione del film Paura e desiderio

Quattro soldati, il cui aereo è stato abbattuto, si ritrovano nel territorio nemico in uno spazio e un tempo non specificato. I quattro sterminano una pattuglia nemica e costruiscono una zattera per riscendere il fiume; nel frattempo uno di loro, Sidney, colto da improvvisa pazzia, uccide una ragazza precedentemente catturata e si dà alla macchia. Dopo aver individuato un comando nemico, i tre soldati rimasti decidono di ucciderne il generale prima di fuggire su un aereo rubato.

Paura e desiderioQuesto primo lungometraggio di Stanley Kubrick, “Paura e desiderio”, è stato a lungo osteggiato dal regista stesso, che ne disconosceva il risultato e lo definiva “pretenzioso in modo imbarazzante”. Cult Media e Mondo Home Entertainment hanno deciso lo stesso di pubblicarne l’unica versione reperibile senza restaurarla: pare che Kubrick custodisse una copia su pellicola di buona qualità, ma senza alcuna intenzione di offrirla al pubblico. Il film era così reperibile solamente su una vecchia VHS sopravvissuta al veto categorico del regista: dal riversamento digitale di questa VHS si erano irradiati i file disponibili in rete e, molto presumibilmente, anche il Dvd di Cult Media, la cui qualità lascia per l’appunto piuttosto a desiderare. In compenso, una versione restaurata di “Paura e desiderio” è stata presentata in seguito nel 2013 e successivamente pubblicata in Dvd e Blu-Ray per Raro Video.

Qualità a parte, le varie versioni in Dvd costituiscono comunque una buona occasione per visionare un film difficile da recuperare e per estrarre importanti indicazioni sull’opera giovanile del qui venticinquenne Kubrick che, dopo tre documentari (“Flying Padre” e “Day of the fight” del 1951 e “The seafarers” del 1953), approda a un film di guerra realizzato in California con una troupe e un cast ridotti all’osso su una sceneggiatura non sua (Howard Sackler). Il demerito principale è proprio quello della “pretenziosità”, del voler spiegare la vicenda in modo didascalico sin dall’inizio (“non hanno altro spazio che la mente”) con voce narrante (di David Allen) e dialoghi interiori allucinati che ne appesantiscono la visione. Prendendo atto però della pochezza dei mezzi a disposizione, il risultato finale è decisamente pregevole: Kubrick si dimostra già incredibilmente maturo nell’alternare primissimi piani a campi lunghi con un “montaggio delle attrazioni” che rimarrà ben piantato nella sua opera successiva. Il giovane autore cura anche il montaggio e la fotografia, che trovano nell’episodio dello scontro con la pattuglia nemica (mentre sta mangiando) un saggio di precoce bravura: è incredibile la capacità di assimilazione dei modelli russi e di David Wark Griffith.

Efficace all’epoca ma oggi datata risulta invece la scelta di far interpretare i capi dei nemici agli stessi attori dei protagonisti: il volto di Fletcher (Steve Coit) è lo stesso del capitano ucciso, quello di Corby (Kenneth Harp) lo stesso del generale freddato nel suo forte. Interessante, ma forse scontato, sarebbe trovare in questo film gli spunti che Kubrick farà poi germogliare nei lavori successivi: l’episodio della cattura della donna, la pazzia di Sidney e l’ambivalenza paura-desiderio nei confronti della guerra rimandano a “Full metal jacket”, la tensione metafisica a “Shining”, l’utilizzo di uno stesso attore in più parti a “Il dottor Stranamore.” Un film “sulla” guerra più che “di” guerra, ovviamente doveroso per i Kubrick-dipendenti, ma interessante per tutti. Toba Kubrick, prima moglie di Stanley, firma la direzione dei dialoghi, ma l’esperienza di lavoro insieme al marito farà crollare il matrimonio.


Voto dell'autore 3.4/5
, consultata 7783 volte
Leggi i commenti sul film Leggi i commenti sul film | lascia il tuo commento Lascia il tuo commento

Risorse correlate

Legenda: Recensione musicata Recensione musicata - Disponibile trailer Trailer

Commenti

comments powered by Disqus

Navigazione nell'archivio

© 2014 FILMEDVD.IT
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
JoomSEF SEO by Artio.